“Another Lost Chance”: quando il sax di Axem diventa digitale e immersivo

“Another Lost Chance”: quando il sax di Axem diventa digitale e immersivo

È disponibile da mercoledì 31 maggio su ogni piattaforma streaming e store online “Another Lost Chance“, ideale “sequel” dell’ultimo singolo del saxofonista Axem.

Alessio Matrigiani, vero nome di Axem, presenta la sua nuova pubblicazione a poche settimane dal precedente inedito: «“Lost Chance” rappresentava il momento di sfogo interiore causato dalla delusione per immaginarie occasioni perse; “Another Lost Chance” invece nasce sulla scia di “Lost Chance”, costituendo, della fase di delusione, il momento più “riflessivo” che segue al primo più istintivo. “Another Lost Chance”, infatti, ha sonorità molto più “distensive” e “ambient”. Qui le stesse melodie di “Lost Chance” anziché rincorrersi si intrecciano.»

Another Lost Chance” (di fatto un riarrangiamento dell’originale “Lost Chance”) rappresenta la chiusura della prima parte del percorso discografico iniziato ormai due anni fa (2021) da Axem, in vista di un nuovo imminente progetto musicale. La grande novità introdotta in questo singolo in sostituzione del saxofono è l’impiego dell’EWI (Electric Wind Instrument), comunemente noto come “sax elettronico/digitale”, con il quale Axem ha realizzato la quasi totalità del brano (melodie e assoli, effetti timbrici ed elementi di arrangiamento), in un armonioso contrasto tra esecuzione di matrice digitale e sonorità ambient e naturalistiche (il movimento dell’acqua). Il nuovo singolo infatti richiama atmosfere “sognanti”, un mood musicale che costituisce parte della cifra stilistica di Axem e che più nello specifico ha già caratterizzato soprattutto brani come “Pulse – Ambient Version” e “Leviathan”. Proprio per queste sue caratteristiche, “Another Lost Chance” è proposto in duplice versione: regolare e con lavorazione e tecnologia 8D, per permettere una maggiore immersione nelle atmosfere del brano.

Il brano è stato composto, arrangiato, eseguito e prodotto da Axem. Mixing e mastering sono stati curati da Cristian Cardillo.

 

Ascolta “Another Lost Chance”

Spotifyhttps://open.spotify.com/album/4WrnHeUis4IdtFNR9EGvkG?si=9xq1iyYqTCWqeHjj5QpuxA  

YouTube Music:
https://music.youtube.com/playlist?list=OLAK5uy_kJIvxKORD2e-5V615L61ybQvmikAj6n1Y&feature=share
Apple Musichttps://music.apple.com/it/album/another-lost-chance-single/1688392866
Altre piattaforme: https://linktr.ee/Axemsax

 

Press Kitaxemsax.wixsite.com/axem

 

Biografia
Axem (nome d’arte di Alessio Matrigiani), nasce nel 1996 in una famiglia di musicisti dalla quale viene introdotto, all’età di 13 anni, allo studio del sax. Nel suo percorso musicale Axem ha conseguito 3 lauree di Conservatorio con i massimi voti, vinto Concorsi Nazionali e Internazionali di Esecuzione Musicale, suonato presso importanti istituzioni in Italia (Auditorium Parco della Musica, Teatro Eliseo, GNAM e IUC di Roma, Accademia Filarmonica di Verona) e all’estero (Teatro dell’Opera di Astrakhan – Russia), in contesti televisivi (Concerto del 1 Maggio 2014) e collaborato e condiviso palchi con illustri artisti (Danilo Rea, Stefano Di Battista, Stefano Bollani e altri).
Dal 2021 pubblica singoli ed EP di cui è esecutore, compositore, arrangiatore e produttore.
Da vari anni affianca alla carriera esecutiva musicale attività d’insegnamento.

Contatti
Instagram: @axem_sax (www.instagram.com/axem_sax)
Spotify: Axem (https://open.spotify.com/artist/4BYlKRtg6ljFnhpLKzuE84?si=ulYbmpegTzCrcQte2OqUFA)
YouTube: Axem – Alessio Matrigiani (www.youtube.com/channel/UCtjeeFnXgr_vLJf94fJq8Bg)
Facebook: Axem (www.facebook.com/axemsax)
TikTok: @axem_sax
E-mail: axem.sax@gmail.com

QUIA MAGAZINE CLUB   QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubbicato il focus su L'amore di Dante per Beatrice nella lettura di un sonetto della Vita Nova - pubblicata la terza unità del Corso base di Scrittura Giornalistica - pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero della sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio