Fernando Botero: ci lascia a 91 anni il Maestro dell’Arte del Volume

Fernando Botero: ci lascia a 91 anni il Maestro dell’Arte del Volume

È morto questa mattina nel Principato di Monaco: “Era in pessime condizioni di salute da cinque giorni perché aveva contratto una polmonite”, queste le parole della figlia Lina Botero, parlando a Caracol Radio.

Fernando Botero, nato il 19 aprile 1932 a Medellín, in Colombia, è uno dei più rinomati artisti contemporanei noti per il suo stile unico e riconoscibile, spesso descritto come “Boterismo“. La sua carriera artistica è stata contraddistinta da una lunga e prolifica produzione di opere che celebrano l’arte del volume e della forma.

Botero è diventato famoso per la sua interpretazione delle figure umane e degli oggetti attraverso una lente di esagerazione. Nelle sue opere, le persone, gli animali e gli oggetti sono ritratti in modo gonfio e rotondo, creando un senso di monumentalità e peso. Questo stile distintivo è nato dall’ispirazione di Botero a partire dalle opere dei maestri rinascimentali come Leonardo da Vinci e Diego Velázquez.

 

Uno degli elementi più affascinanti dell’opera di Botero è il modo in cui riesce a coniugare l’umorismo con la serietà dei temi. Le sue opere spesso rappresentano scene di vita quotidiana, eventi storici e politici, e ritratti di personaggi famosi, il tutto con un tocco di umorismo e ironia. Questo approccio gli ha permesso di affrontare anche argomenti complessi con una leggerezza che cattura l’attenzione del pubblico.

Botero ha esposto le sue opere in tutto il mondo, guadagnandosi un posto di rilievo nella scena artistica internazionale. Le sue sculture monumentali sono spesso ospitate in spazi pubblici, mentre i suoi dipinti sono apprezzati da collezionisti di tutto il mondo. Le sue opere sono esposte in musei di fama mondiale, inclusi il Museo Botero a Bogotà e il Museo di Antioquia a Medellín.

Oltre alla sua carriera artistica, Botero è noto anche per il suo impegno sociale e politico. Ha sostenuto varie cause umanitarie e filantropiche e ha contribuito alla creazione di istituzioni culturali in Colombia e in altre parti del mondo.

Fernando Botero è stato un artista straordinario che ha fatto della sua arte un’ode alla forma umana e al volume, creando un mondo artistico tutto suo. La sua capacità di fondere l’umorismo con la profondità emotiva ha reso le sue opere universalmente apprezzate e lo ha collocato tra i grandi maestri dell’arte contemporanea. Il suo lascito nell’arte e nella cultura continua a ispirare e a deliziare le persone di tutto il mondo.

Grazie per averci regalato la tua arte e per aver condiviso il tuo mondo! 

Moreno Stracci 

© Riproduzione riservata

Photo Credits:

Museo Botero 35” by Reg Natarajan is licensed under CC BY 2.0.

Colombia – Bogotá 048 – Botero Gallery” by mckaysavage is licensed under CC BY 2.0.

File:Fernando Botero (2018).jpg” by Culturespaces is licensed under CC BY 3.0.

QUIA MAGAZINE CLUB   Febbraio 2024   -   QUIA MAGAZINE È disponibile il numero di febbraio 2024     -     pubblicato l'articolo (con reportage) Italo Calvino, lo sguardo dell'archeologo alla Nazionale di Roma    -    pubblicato il podcast di Kansha La bellezza effimera, apprezzare ogni momento    -    pubblicato l'audioarticolo L'esperimento di Standford sul comportamento umano    -   pubblicato l'articolo Joseph Joachim Raff: il compositore dimenticato     -    pubblicato l'audioarticolo B.B. King: il Re del Blues     -    pubblicata la prima parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio    -    disponibile per il Quia Club la seconda lezione del Corso di introduzione alla scrittura giornalistica: Unità 2 Quando un fatto diventa notizia, l'articolo di giornale