“Regina su me” il nuovo singolo di Lisa Manara

“Regina su me” il nuovo singolo di Lisa Manara

di Chiara Morelli


La cantautrice Lisa Manara, che ha condiviso il palco e lo studio di registrazione con rinomati artisti italiani e internazionali come Tommy Emmanuel e Gianni Morandi, ci invita nel suo mondo emotivo con il lancio del suo nuovo singolo, “Regina su di me”. Questo brano, uscito il 12 Aprile su radio e piattaforme digitali, promette di portarci in un viaggio intimo attraverso le sfumature della sua crescita personale e artistica.

In questo nuovo singolo, che segue il precedente “Lasciami cadere”, Lisa Manara esplora le profondità della sua anima, rivelando il suo dialogo interiore con ciò che chiama “Regina” – una potente metafora dell’anoressia che ha segnato un periodo oscuro della sua vita circa dieci anni fa.

“La Regina è seduta accanto a me, come una spettatrice silenziosa,” spiega l’artista. “Appare come una figura maestosa, affascinante, che dà l’illusione di sicurezza e potere. Ma allo stesso tempo, ti rende dipendente e privo di forza, plagiando e imponendo regole e abitudini che soffocano ogni slancio vitale, riducendo ogni azione quotidiana al servizio di questa nuova identità. Nel ritornello, prometto a me stessa di uscire da questo vortice e recuperare i pezzi di me che avevo quasi dimenticato.”

La canzone è nata dalla collaborazione con Youssef Ait Bouazza, la cui idea melodica ha fornito il terreno fertile per il testo di Lisa. Federico Squassabia, con il suo pianoforte sussurrato, arricchisce l’arrangiamento con una serie di note che si fondono con dettagli elettronici, mentre i cori armonizzati amplificano il dialogo tra Lisa e la sua “Regina”, un’entità che, nonostante sembri potente, rivela la sua natura soffocante e restrittiva.

“Regina su di me” si distingue non solo per il suo significato profondo, ma anche per la sua produzione intima, che esplora le dinamiche della vulnerabilità e della resilienza. Il singolo è un promemoria del potere trasformativo dell’arte e della musica, attraverso cui Lisa Manara trasmette il messaggio che, nonostante le lotte interiori, è possibile ritrovare la propria forza e ricomporre i frammenti di sé.

Nel corso della sua carriera artistica, Lisa Manara ha collaborato con alcuni dei più grandi nomi della musica italiana e internazionale, come i Quintorigo, Tommy Emmanuel, Eric Sardinas, Diunna Greenleaf e Ricky Portera. La sua esperienza come vocalist di Gianni Morandi nel “D’Amore d’Autore Tour” ha ulteriormente arricchito il suo percorso, dimostrando la sua capacità di affrontare e interpretare diversi generi musicali con unica sensibilità e versatilità.

Lisa Manara è originaria di un piccolo paese della Romagna. Fin dall’età di 5 anni, grazie alla madre pianista, ha iniziato a suonare il pianoforte e da allora non ha mai smesso di studiare. Racconta Lisa: “Ho passato anni studiando il pianoforte classico, ma ho sempre sentito che la voce era l’unico strumento in grado di esprimere veramente ciò che la musica mi ispirava e di armonizzarsi con le mie emozioni. Così, intorno ai 16 anni, ho cominciato a studiare canto e pian piano ho scoperto la mia identità artistica.”

Nel 1997, ha iniziato i suoi studi musicali presso la Scuola di Musica Vassura Baroncini, frequentando i corsi Yamaha sotto la guida di Beatrice Santini. Successivamente ha studiato pianoforte con il M° Olaf John Laneri e poi con il M° Francesco Frudua. Nel 2008 ha ottenuto il diploma in Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio G. Verdi di Ravenna e nello stesso anno ha iniziato lo studio del canto moderno con il M° Paola Matarrese.

Ha partecipato a diverse Masterclass sul canto, tra cui quelle con Dave Liebman nel 2011 sulle tecniche improvvisative nel jazz, con Bob Stoloff nel 2012 sullo scat e il canto jazz, con Kevin Mahoghany e Silvia Donati nel 2013 sulle tecniche improvvisative. Nel 2013 è stata semifinalista al Tour Music Fest e ha partecipato a uno stage di canto presso il CET. Nel 2015 ha frequentato uno stage con Sarah Jane Morris e Ian Shaw.

La sua formazione include anche il canto jazz, laureandosi con il massimo dei voti al conservatorio Frescobaldi di Ferrara, sotto la guida di vari maestri. Da diversi anni studia anche il bel canto con il maestro Miguel Curti. Lisa suona chitarra e pianoforte e ha collaborato con numerosi artisti importanti come Quintorigo, Tommy Emmanuel, Eric Sardinas, Diunna Greenleaf, Ricky Portera, e molti altri. Ha aperto vari concerti di Fabio Concato e ha partecipato al Talent “The Voice” of Italy nel 2011 nella squadra di Riccardo Cocciante.

Nel 2011 ha vinto il concorso “Donne Jazz & Blues” che le ha permesso di partecipare a un workshop sulla voce presso la Venice Voice Academy di Los Angeles. Dal 2018 al 2020 è stata la vocalist di Gianni Morandi nel “D’Amore d’Autore Tour”, esibendosi con lui all’Arena di Verona e in altre importanti occasioni. Ha ricevuto elogi da parte di critici come Alceste Ayroldi della rivista Musica Jazz, che ha lodato la sua grinta e interpretazione nel genere afro e soul-blues: ”Non è facile incontrare una voce che metta insieme grinta, intonazione e una vigorosa interpretazione, Lisa Manara ci riesce con una disarmante facilità attraversando come poche il bel canzoniere afro e soul-blues, padroneggiando le dinamiche e sventagliando una sicurezza derivante da chi ha già alle spalle un bel po’ di anni di palco. Graffia come una pantera nera e svolazza nelle note alte con un glissato che le consente di passare dalle ottave più basse a quelle alte, senza alcun contraccolpo, mantenendo anche una pronuncia chiara e forbita. Chapeau, quindi alla nuova interprete della musica afroamericana “targata” Italia”.

Lisa ha anche un progetto chiamato “L’Urlo dell’Africanità”, che presenta reinterpretazioni di brani provenienti dall’Africa e non solo, con sonorità soul, funk ed echi africani. Ha partecipato a numerosi festival e eventi musicali in tutta Italia, mostrando la sua versatilità e il suo talento in vari contesti.

© Riproduzione riservata

Photo-video credits:

Guacamole Press – Promo Radio/Stampa – Adila Salah  – Clarissa D’Avena – Management Danilo Bazzucchi 

 

QUIA MAGAZINE CLUB   QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubbicato il focus su L'amore di Dante per Beatrice nella lettura di un sonetto della Vita Nova - pubblicata la terza unità del Corso base di Scrittura Giornalistica - pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero della sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio