Timmy e il folletto dell’Autunno: leggiamo una storia!

Timmy e il folletto dell’Autunno: leggiamo una storia!

C’era una volta un ragazzino di nome Timmy che adorava l’autunno. Ogni anno, aspettava con impazienza l’arrivo di novembre, quando il mondo si copriva di colori caldi e le foglie cadute creavano un soffice tappeno sul quale passeggiare. Ma ciò che Timmy amava ancora di più di tutto erano i folletti di novembre.

Un freddo e buio mattino di novembre, mentre Timmy stava raccogliendo foglie secche nel suo giardino, udì un leggero rumore. Guardò intorno e, per sua grande sorpresa, vide una piccola figura nascosta dietro una foglia d’acero. Era un folletto di novembre con una piccola lanterna.
“Chi sei?” chiese Timmy.
“Sono Novo, il folletto di novembre,” rispose il piccolo folletto. “Mi occupo di portare il calore dell’autunno in ogni angolo del mondo.”
Timmy sorrise e chiese: “Posso aiutarti, Novo?”
Il folletto di novembre annuì e insieme si misero al lavoro.
Timmy e Novo raccolsero foglie d’autunno, le intrecciarono in ghirlande e le appesero in tutto il giardino. Timmy ammirava il talento di Novo nel rendere tutto così accogliente e festoso.

Una volta finito, Novo accese la sua lanterna d’autunno e il giardino si riempì di luce dorata e colori caldi. Era uno spettacolo magico! I due amici si sedettero su una panchina e si gustarono del caldo cioccolato con panna montata. 
Timmy chiese a Novo, “Cosa ti piace di più di novembre?” 
Novo sorrise e rispose, “Mi piace il modo in cui l’autunno ci insegna a lasciar andare le cose vecchie per fare spazio a nuovi inizi. Vedi queste foglie che abbiamo intrecciato?
Tante persone diventano tristi perché pensano all’estate quando le foglie erano verdi e piene di vita e adesso invece sono cadute a terra e non servono più a niente. Non capiscono che però che, come la notte segue il giorno, così le stagioni arrivano, se ne vanno e poi tornano, e ognuna porta ci dona la sua bellezza. Senti che bello il rumore delle foglie autunnali sotto ai piedi quando cammini!”

Timmy era d’accordo e disse, “Anch’io amo novembre. Mi fa sentire grato per tutte le cose belle nella mia vita.”
Dopo aver trascorso una giornata piena di avventure, Timmy e Novo diventarono grandi amici. Ogni novembre, si riunivano per condividere il calore dell’autunno e per celebrare insieme l’arrivo del freddo.

E così, grazie all’amicizia con il folletto di novembre, Timmy imparò a cercare la bellezza imparò e l’importanza di essere grati per tutto ciò che aveva nella sua vita. E il suo amore per l’autunno e per novembre crebbe ancora di più.

© Riproduzione riservata

QUIA MAGAZINE CLUB   Aprile 2024 - QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubblicata la terza unità del Corso base di Scrittura Giornalistica - pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero dello sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio