Crooked House: La Casa Storta di Windsor

Crooked House: La Casa Storta di Windsor

di Fabio Franzoni

Nel cuore di Windsor, Inghilterra, sorge una meraviglia architettonica che sfida la gravità e cattura l’attenzione di chiunque la incontri: la Crooked House, o Casa Storta. Questo affascinante edificio, noto per la sua inclinazione stravagante, racconta una storia di antiche origini, mistero e unicità architettonica oltre ad essere una meta turistica da scrivere in agenda. 

La Casa Storta di Windsor, è situata al 51 di High Street vicino alla piazza del mercato tanto da essere conosciuta anche come Market Cross House. È un edificio dalle origini avvolte nel mistero: alcuni sostengono che l’inclinazione dell’edificio sia stata causata dalla guerra civile inglese, mentre altri attribuiscono il suo stato attuale a fattori più enigmatici. L’edificio risale al 1592 e non è sempre stato storto, almeno non lo è stato nei suoi primi cento anni, quando era una normale costruzione cittadina. Nel 1687 il Consiglio Comunale decise di demolire la Crooked House per fare spazio ad un’altra costruzione, la Guildhall, il maestoso municipio della città. Iniziò così una battaglia legale per salvare la costruzione e ristrutturarla ma, per risparmiare su costi e tempi, si fecero degli sbagli di progettazione ed esecuzione. L’inclinazione è il risultato di una combinazione di fondamenta instabili e legno verde non stagionato utilizzato nei lavori. Quando il legno giovane si asciugò col tempo, la casa si piegò e assunse la particolare conformazione ancora oggi visibile: una serie di sbagli che hanno contribuito al suo fascino e alla sua aura enigmatica. 

La Casa Storta di Windsor si distingue per la sua inclinazione spettacolare, che la rende un’attrazione visiva irresistibile e presenza iconica nel tessuto culturale della città. Con le sue pareti inclinate, finestre storte e tetti asimmetrici, l’edificio è un esempio di architettura peculiare che affascina e intriga i visitatori. Non di meno l’edificio è classificato di Grado II dal Regno Britannico ossia in un’opera artistica protetta e riconosciuta non solo per il suo aspetto storico e architettonico ma anche culturale, e quindi da preservare in tutta la sua eccentricità. 

La Casa Storta di Windsor è diventata una meta turistica popolare, attirando visitatori da tutto il mondo. La sua posizione nel cuore di Windsor la rende facilmente accessibile ai turisti che esplorano la città. Molti cercano di scattare foto creative e prospettive uniche per catturare l’essenza di questa casa inclinata e condividere la loro esperienza con il mondo.

In un mondo in cui l’architettura spesso segue linee guida rigorose, la Casa Storta di Windsor ci ricorda che la bellezza può essere trovata anche nell’imperfezione, e che l’unicità di un edificio può catturare l’immaginazione e il cuore di chiunque vi si avvicini. 

© Riproduzione riservata

QUIA MAGAZINE CLUB   Aprile 2024 - QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero dello sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio