A settembre la terza edizione di Incontri con la Musica: nel giardino del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia cinque serate dedicate a Mozart

A settembre la terza edizione di Incontri con la Musica: nel giardino del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia cinque serate dedicate a Mozart
Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e Promu All For Music presentano
Incontri con la Musica 
III Edizione: Incontri con Mozart
5 – 9 Settembre, ore 20.15
Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, Roma
A settembre la terza edizione di Incontri con la Musicanel giardino del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia cinque serate dedicate a Mozart tra storia, arte e musica, che trasformano l’esperienza al Museo in un momento trasversale alle arti grazie ad alcuni dei più brillanti e stimati artisti internazionali.
I concerti saranno introdotti da “C’era una volta Mozart”. Dialoghi con personalità del mondo della letteratura condotti da Francesco Antonioni.
 
Nel cortile rinascimentale di Villa Giulia, residenza suburbana di Papa Giulio III, architettata alla metà del ‘500 da Vignola, Ammannati Vasari e Michelangelo, oggi sede del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e custode della più importante raccolta etrusca al mondo, il fortunato pubblico potrà assistere a cinque concerti preziosi quanto il luogo che li ospita. 
Alcuni dei migliori artisti del panorama internazionale indagheranno il mondo di Mozart, le sue radici, ma anche gli intrecci che lo legano a pagine musicali di epoche lontane, come il quintetto di Carl Maria von Weber in programma l’8 settembre o il quartetto della novantunenne compositrice russa Sofia Gubaidulina che sarà sul palco il 7 settembre.
 
Tra i protagonisti spiccano non solo assolute eccellenze italiane, come il violoncellista Enrico Bronzi che aprirà la rassegna il 5 settembre sul podio dell’Orchestra da Camera di Perugia nel doppio ruolo disolista e direttore, oppure il violinista star del barocco Giuliano Carmignola in duo con l’eccellenza del fortepiano di Florent Albrecht, tra i massimi virtuosi europei dello strumento e grande conoscitore del repertorio mozartiano, o ancora il violoncellista Gabriele Geminiani, ma anche grandi nomi internazionali.
 
Schubert Solisti di Pavia edizione 2022 foto credit Museo Nazionale Villa Giulia
Fra questi ultimi, da sottolineare la presenza del quartetto spagnolo Casals, da quasi 25 anni considerato uno dei migliori ensemble al mondo, che arriverà a Villa Giulia dopo aver calcato ininterrottamente alcuni dei palchi più prestigiosi del globo, come Covent Garden, Concertgebouw, Musikverein di Vienna, Philharmonie di Berlino solo per citarne alcuni, e che aprirà il concerto del 7 settembre con quello che è ritenuto da sempre il loro ambito di maggiore virtuosismo e magia interpretativa, l’Arte della Fuga di Bach: un appuntamento dunque imperdibile per godere di uno dei vertici assoluti dell’arte musicale in un luogo ideale per bellezza estetica e resa acustica.
 
Da notare anche la presenza sul palco di Villa Giulia nel concerto di chiusura del 9 settembre della giovane violinista moldava Alexandra Conunova, oggi solista tra le più richieste, che si dedicherà ad un impaginato tutto Mozart con l’ensemble italiano Metaphora. Mentre l’8 vedrà protagonista un quintetto “all stars” che raccoglie prime parti e solisti dall’Orchestra della Scala, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, i Solisti Aquilani, Maggio Musicale Fiorentino.
 
Dopo il successo di pubblico e critica dei concerti dell’edizione 2022 dedicata a Schubert, si consolida sempre di più questo intenso appuntamento romano che mira alla valorizzazione culturale degli spazi del Museo, proponendo una fruizione delicata e in armonia con l’anima della villa e la sua destinazione. Con questo progetto, il collettivo Promu, fondato da Alessandro Muller, Enrico Loprevite e Luca Pacetti, rafforza la sua centralità artistica nella città di Roma e nel panorama dell’offerta musicale di qualità che trova espressione nel Festival sull’Appia Antica a giugno e negli appuntamenti musicali di settembre a Villa Giulia.
 
Concerto incluso nel biglietto del Museo. 
Ingresso 5 euro (4 euro + 1 euro di contributo a sostegno delle zone alluvionate). 
Prenotazione obbligatoria su: www.promu.it/biglietti
Il biglietto si acquista direttamente in biglietteria a partire dalle 19.30.
Gratuito per abbonati e aventi diritto. 
 
Il festival Incontri con la Musica è realizzato grazie al bando della Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura “Sostegno per la valorizzazione delle attività di spettacolo dal vivo da svolgersi nei musei, parchi archeologici di rilevante interesse nazionale”, e con il sostegno di Banca del Fucino.

Ufficio Comunicazione e Promozione Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia Piazzale di Villa Giulia 9, 00196 Roma +39 063226571; +39 063219698 mn-etru.comunicazione@cultura.gov.it

© Riproduzione riservata

Schubert Trio di Parma edizione 2022 foto credit Museo Nazionale Villa Giulia

Photo-video credits  

Museo Nazionale Villa Giulia

Photo-video credits  

QUIA MAGAZINE CLUB   Aprile 2024 - QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero dello sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio