Giorgio Belladonna: il re del bridge nel ricordo della cugina

Giorgio Belladonna: il re del bridge nel ricordo della cugina

Vincitore di numerosi titoli nazionali e mondiali, la sua abilità e il suo contributo al mondo del bridge lo hanno reso una figura di grande importanza nel panorama del gioco e un campione ancora indiscusso. Ve lo raccontiamo in una versione familiare!

Giorgio Belladonna (nella foto al centro), romano doc, classe 1923, è stato uno dei più importanti bridgisti della storia, numero uno fino a poco prima della morte avvenuta nel 1995, nella classifica dei World Grand Masters della Federazione Mondiale del Bridge (WBF). Ha vinto numerosi titoli sia a livello nazionale che internazionale: è stato vincitore di 3 titoli olimpici, 10 europei e 15 italiani e 13 volte campione del mondo di bridge con la leggendaria nazionale italiana Blue Team, vincendo il Bermuda Bowl, il principale torneo a squadre del mondo, una vera e propria leggenda.
Giorgio Belladonna ha contribuito in modo significativo allo sviluppo e alla promozione del bridge ideando vari sistemi di gioco come il Fiori Romano e il Lancia e pubblicando vari libri sull’argomento.
Giocatore di grande talento, non è stato solo noto per la sua capacità di lettura del gioco, la sua precisione e la sua acutezza nel prendere decisioni strategiche ma anche perché abilissimo nel gioco “con il morto”.
Di lui conserverò sempre un bel ricordo: spesso andavo con mia madre a trovare lo zio, il padre di Giorgio, che era sempre intento a lustrare con il lucido nero le scarpe. Io ci andavo nella speranza che ci fosse anche Giorgio perché allora si che c’era di che passare il tempo!
Ero tra le cugine più piccole ma quella più appassionata del gioco delle carte, allora Giorgio per farmi divertire mi spiegava qualche semplice trucco e poi faceva qualche abilità con le carte, mi raccontava le storie sui tornei e alla fine mi dava sempre una bella mancetta, soprattutto quando tornava vincente!

Giuly Di Felice

© Riproduzione riservata

Photo-video credits  

“File:De 16 voudige Wereldkampioen Belladonna in zijn partij tegen de Polen Frenkiel (, Bestanddeelnr 930-5577.jpg” by Rob Croes / Anefo

 

QUIA MAGAZINE CLUB   Aprile 2024 - QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero dello sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio