P’Astra risponde: Paolo sogna di suonare il violoncello

P’Astra risponde: Paolo sogna di suonare il violoncello

Sono Paolo, ho 39 anni e scrivo da Roma, volevo parlarti del mio sogno strano. Nonostante sono completamente negato per la musica e per gli strumenti musicali, ho sognato di stare in una stanza
spoglia e grande, fredda: ad un certo punto mi sono trovato seduto su una sedia a suonare il violoncello ed ero felice. Cosa significa?

Caro Paolo,

 in realtà il tuo sogno non è strano anzi è molto rassicurante. Probabilmente stai passando un periodo di forte tensione emotiva, magari qualche problema al lavoro o in famiglia e ti senti giù di morale. Eppure il sogno vuole ricordarti che una persona saggia a te vicina, un genitore probabilmente o una persona alla quale sei molto legato, è pronta a sostenerti: in caso di necessità ricordati che puoi contare su di lei!

P’Astra

Le informazioni qui contenute hanno esclusivamente scopo informativo e in tal modo devono essere lette.  Non sostituiscono in nessun modo il parere del medico e dei professionisti sanitari abilitati. Ogni uso delle informazioni è da ritenersi sotto la piena responsabilità del lettore.

Potete contattare P’Astra all’indirizzo redazione@quiamagazine.it

© Riproduzione riservata

Photo credits 

Leggi la rubrica P’Astra risponde                                

QUIA MAGAZINE CLUB   Aprile 2024 - QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero dello sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio