Senza Confini – No borders, torna la terza edizione della mostra di cartoline d’artista

Senza Confini – No borders, torna la terza edizione della mostra di cartoline d’artista

Torna la terza edizione della mostra internazionale di cartoline d’artista provenienti da tutto il mondo, un’iniziativa particolarmente attesa che promuove gli artisti sensibilizzando l’opinione pubblica sul tema di un turismo inclusivo e sostenibile sotto molteplici aspetti.  

Nell’era digitale in cui viviamo, la comunicazione istantanea attraverso messaggi di testo ed e-mail è diventata la norma. Tuttavia, c’è ancora un certo fascino e una bellezza intrinseca nel ricevere e inviare cartoline. Le cartoline hanno una lunga storia e continuano ad essere un mezzo popolare per esprimere affetto, condividere emozioni e condividere momenti speciali con gli altri. Le cartoline, con il loro breve ma dolce messaggio e le immagini affascinanti, possono trasportare un senso di calore e cura che può essere persino più tangibile rispetto a un semplice messaggio digitale. Quando si riceve una cartolina, si può sentire il pensiero e l’attenzione che l’autore ha messo nella realizzazione, nella scelta del soggetto e delle parole scritte a mano. Questo rende il progetto “Senza Confini – No Borders”, un’esperienza personale e significativa.

Ognuna di queste cartoline è un piccolo pezzo d’arte che rappresenta o descrive un luogo, un’immagine o un tema specifico, che aggiunge ulteriore interesse visivo alla comunicazione.

Con questa iniziativa, la Quia APS, in collaborazione con la A.C. La Collina dei Ciliegi e la APS Il Mandorlo d’Oro, vuole porre l’accento sulle cartoline come forma di espressione creativa e comunicativa: un artista, un fotografo, un poeta o semplicemente un’appassionato di disegno, possono creare delle cartoline personalizzate per condividere la propria creatività e il proprio messaggio con gli altri. 

La mostra delle cartoline Senza Confini – No Borders sarà esposta all’interno della manifestazione internazionale del  Festival delle Arti Quia alla sua seconda edizione che si terrà dal 22 al 24 settembre prossimi a Palazzo dei Principi Ruspoli a Cerveteri (Roma). A completare la lodevole iniziativa è l’assoluta gratuità della stessa per i partecipanti. 

La mostra “Senza Confini – No Borders” promossa da Quia APS aderisce anche alla Giornata Mondiale del Turismo – 27 settembre, istituita dalle Nazioni Unite nel 1980 e promossa dalla UNWTO United Nations World Tourism Organizzation, che per l’anno 2023 ha come tema “Turismo e Investimenti verdi”. Il turismo rappresenta nell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite un elemento fondamentale per il raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs). In particolare, le Nazioni Unite riconoscono al turismo un ruolo chiave per gli obiettivi 1 “No povertà”, 5 “Uguaglianza di genere e Empowerment delle donne”, 8 “Condizioni di lavoro dignitose e crescita economica”, 10 “Riduzione delle disuguaglianze”. 

La scadenza per partecipare è prevista con l’invio delle cartoline entro il 31 agosto. Info nel bando.

Chiara Morelli

© Riproduzione riservata

QUIA MAGAZINE CLUB   Febbraio 2024   -   QUIA MAGAZINE È disponibile il numero di febbraio 2024     -     pubblicato l'articolo (con reportage) Italo Calvino, lo sguardo dell'archeologo alla Nazionale di Roma    -    pubblicato il podcast di Kansha La bellezza effimera, apprezzare ogni momento    -    pubblicato l'audioarticolo L'esperimento di Standford sul comportamento umano    -   pubblicato l'articolo Joseph Joachim Raff: il compositore dimenticato     -    pubblicato l'audioarticolo B.B. King: il Re del Blues     -    pubblicata la prima parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio    -    disponibile per il Quia Club la seconda lezione del Corso di introduzione alla scrittura giornalistica: Unità 2 Quando un fatto diventa notizia, l'articolo di giornale