Farro: proprietà e usi

Farro: proprietà e usi

Proprietà nutrizionali

Il farro è il più antico tipo di frumento coltivato e rappresenta un’ottima alternativa ai cereali più diffusi come grano e riso. Ne esitono diverse varietà tra le quali: il monococco (Triticum monococcum), il farro medio (Triticum dicoccum) e il farro grande (Triticum spelta). Si tratta di un cereale estremamente nutriente, con circa 340 Kcal per 100 gr., contiene mediamente 10 gr. di fibre (che aiutano il nostro intestino e regolano i livelli di glucosio nel sangue) e 12 gr. di proteine (importanti per la salute del cuore e capaci di ridurre il senso di fame). Troviamo inoltre magnesio (necessario per la salute delle ossa, del sistema nervoso e dei muscoli), zinco (importante per l’abbattimento dei carboidrati durante la digestione e per il sistema immunitario), vitamine del gruppo B come la Niacina (capaci di aiutare l’organismo a convertire il cibo in energia). Il farro contiente glutine. Non è quindi adatto a persone affette da celiachia o comunque sensibili allo stesso.

In erboristeria 

Ildegarda da Binden (leggi l’articolo) riteneva il farro un alimento eccezionale e lo pose a base della sua Dieta. Il caffè di farro è un ottimo sostituto del caffè: non contiene caffeina e ha potere tonificante sul sistema nervoso, pur senza eccitarlo.

In cucina 

Il farro si presta a preparazioni di ogni genere. Usato in chicchi, farina o fiocchi può essere impiegato in preparazioni sia dolci, sia salate. La farina di farro può essere usata al posto di quella di grano anche nella panificazione: conosciuti sono il pane toscano della valle del Serchio e l’Ur-Paarl, pane tipico della Val Venosta (Alto Adige). Il farro in chicchi si presta alla preparazione di zuppe, timballi e sformati al forno e per la realizzazione di farrotti (farro perlato). È indicato anche per insalate fredde estive e come sostituto del pane. I fiocchi sono comunemente impiegati per la colazione, per la preparazione di porridge e di biscotti. Nell’Antica Roma il farro era alla base della Puls (“pappa”), una polenta accompagnata con verdure e carni, destinata inizialmente ai soldati, divenne col passare del tempo, un piatto amato da tutte le classi sociali.

Guarda le ricette

TIMBALLO DI FARRO VERDURE E FETA
PORRIDGE DI FATTO SPEZIATO

Le informazioni qui contenute hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono in nessun modo il parere del medico

© Riproduzione riservata

QUIA MAGAZINE CLUB   QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubbicato il focus su L'amore di Dante per Beatrice nella lettura di un sonetto della Vita Nova - pubblicata la terza unità del Corso base di Scrittura Giornalistica - pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero della sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio