Allineare lo spirito per vivere in equilibrio

Allineare lo spirito per vivere in equilibrio

ALLINEARE LO SPIRITO PER VIVERE IN EQUILIBRIO

La nostra vita si gioca nell’illusione di una continua battaglia tra attrazione verso la materialità e slancio verso la spiritualità. Quando ci troviamo a fare pensieri troppo elevati o “filosofici” avvertiamo come una vocina che ci dice, annoiata, “Come sei pesante! Divertiamoci un po'”; di contro, quando basiamo la nostra vita sui piaceri del Corpo, la vita stessa a tratti ci sembra vuota e priva di scopo.
Il Corpo e l’Anima hanno, ognuno a suo modo, necessità e scopi che a volte sembrano spaccarci nella paura che un equilibrio tra i due sia impossibile o difficile da raggiungibile. Un equilibrio è sicuramente necessario per un’esistenza piena e per la nostra evoluzione: una vita vissuta all’insegna della Materia ci incatena al Caos, privandoci della possibilità di scegliere; una vita vissuta solo nell’astrazione della spiritualità ci preclude la possibilità di fare esperienza del mondo.
La chiave per favorire questo prezioso equilibrio risiede nello Spirito, quell’ente di pura energia in atto. Lo Spirito si trova a metà strada tra Corpo e Anima che lo strattonano, come in un gioco alla fune, da una parte all’altra. Lo Spirito è il ponte attraverso il quale Materia e Anima si incontrano e cooperano per la nostra crescita.
Un ponte, tuttavia, fatto di corde, che a causa del continuo oscillamento si disallinea. Ecco allora la necessità di prenderci cura del nostro Spirito, riconoscergli il valore di mediatore, consolarlo, incoraggiarlo e rassicurarlo. Solo così lo Spirito prenderà fiducia in sé e si riallineerà tra Corpo e Anima, donando fluidità e stabilità al sistema, e permettendo a noi di riconoscerci ed evolvere. Tuttavia, dobbiamo ricordarci una cosa: la Mente non è il nostro Spirito né la nostra Anima. La Mente è la componente corporea preposta a decodificare i messaggi che il Corpo, lo Spirito e l’Anima ci inviano, le loro richieste, le loro necessità. Anche lei ha bisogno di essere istruita: deve imparare a gestire un così grande e variegato flusso di informazioni.
Di questo parleremo nei prossimi numeri. Per oggi occupiamoci dello Spirito, rammentandoci delle parole dello scrittore francese R. Radiguet: Per uno Spirito che progredisce, la pigrizia non esiste.

ESERCIZI

PER UNO SPIRITO FORTE E FELICE: LA CREATIVITÀ

La creatività piace molto allo Spirito. Nell’atto creativo, lo Spirito si ricorda del suo fondamentale ruolo di ponte tra Materia e Anima, e di questo si rallegra. E in tale stato di risveglio gioioso, si distrae dalle paure e dai risentimenti, e si riallinea con entusiasmo tra i due poli, ristabilendo il contatto precedentemente interrotto.
Per creatività non intendiamo il creare opere d’arte strabilianti, e non dovremmo praticarla con questo scopo. Sarebbe, infatti, nocivo perché ci sentiremmo soffocati e scoraggiati dalle abilità tecniche richieste e che non necessariamente possediamo.
La creatività è quell’atto attraverso il quale doniamo a noi stessi la possibilità di esprimere quello che siamo ossia un meraviglioso e complesso essere fatto di Corpo, Mente, Spirito, Anima, Esperienza, Luce e Amore. E non è questione di essere o sentirsi “bravi”, è solo e soltanto questione di essere veri, presenti a noi stessi, aperti all’incontro e felici.

PRATICA
– Prendete una tela o un foglio, scegliete dei colori (acrilici o a olio, ne bastano anche due o tre), un pennello o una spatola;
– Mettete su un po’ di musica, non necessariamente rilassante, una musica che vi piace. Indossate un abbigliamento che vi fa stare bene o, se preferite, spogliatevi. Accendete incensi, luci, candele, se ne avete voglia;
Respirate a fondo per due o tre volte, sorridenti come un bambino curioso, e iniziate a mettere il colore sulla tela o sul foglio, senza pensare, senza voler dare forma. 
Lasciate che la vostra mano sia guidata dallo Spirito.

– Nel frattempo, se volete, mangiate qualcosa, canticchiate, ballate. Fate quello che volete, è tutto nelle vostre mani. Nessuno vi dice cosa fare, perché o come, semplicemente lo fate. Apprezzate lo stare con voi stessi e la libertà di fare qualcosa solo per farla, senza nessun altro scopo che non sia lo stare bene, l’essere felici.

Amate e siate felici,
Il vostro Kansha

Le informazioni qui contenute hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono in nessun modo il parere del medico

© Riproduzione riservata

error: ©Copyrighted content