L’IMPERATRICE: LA CONSAPEVOLEZZA UNIVERSALE

L’IMPERATRICE: LA CONSAPEVOLEZZA UNIVERSALE

Osservando il terzo arcano maggiore nei tarocchi, possiamo vedere una venere seduta su un massiccio trono: è l’imperatrice, figura che porta chiarezza nelle conoscenze della papessa (la carta precedente) e le riordina per arrivare alla consapevolezza universale. 

Così si colma di una potente energia creatrice, energia che non ha ancora utilizzato per un fine materiale, ma che la rende ricca di ambizione ed aperta ad ogni eventualità, divenendo così simbolo anche di ricchezza e armonia. Alle sue spalle spuntano due ali, che le rendono possibile diffondere le sue conoscenze e aiutare il prossimo, e allo stesso tempo permettono il suo elevarsi dallo stesso mondo materiale, a cui appartiene, verso una consapevolezza più ampia. 

Nella sua corona sono incastonate dodici stelle (o gemme) che, oltre a rappresentare i segni zodiacali, simboleggiano, come questi ultimi, l’intero ciclo dell’esperienze che possiamo fare come umani. Nelle mani tiene uno scettro, che rappresenta l’autorità, e uno scudo, simbolo di protezione. 

Questa carta ci invita certo ad apprendere come funziona il mondo che ci circonda, ma anche a non fermarci: una ampia conoscenza della materia è vuota se si trattano come sconosciuti il proprio spirito e la propria anima

Seguite l’energia creatrice, vi porterà dove è giusto per il vostro cuore!

Eileen

Le informazioni qui contenute hanno esclusivamente scopo informativo e non sostituiscono in nessun modo il parere del medico

© Riproduzione riservata

QUIA MAGAZINE CLUB   Aprile 2024 - QUIA MAGAZINE sfoglia la rivista -  pubblicata la terza unità del Corso base di Scrittura Giornalistica - pubblicato l'articolo Oltre la tela: la Lowbrow Art -  pubblicato il podcast Shakespeare, il mistero dello sua scrittura  -   pubblicata la terza parte dell'audiolibro "La contessa d'Amalfi" di Gabriele D'Annunzio